Come guidare in Gran Bretagna: la guida completa

PI-driving-guide


Flags-03 Deutsch france-flag Français english-flag English

Visitare il Regno Unito per la prima volta può essere emozionante ma bisogna arrivare preparati. Le regole di guida e i comportamenti possono essere diversi rispetto al resto d’Europa e, quindi, se hai intenzione di viaggiare con la tua auto in Gran Bretagna o noleggiarne una sul posto, questo vademecum ti aiuterà a guidare sicuro nel rispetto delle regole. Dalle norme da osservare alla guida ai limiti di velocità (in miglia all’ora), dalla segnaletica stradale ai consigli dell’Automobile Association (AA) - la più grande associazione automobilistica del Regno Unito. Abbiamo raccolto le informazioni necessarie per un piacevole viaggio in completa sicurezza.

it-requisiti-di-legge  it-limitidivelocit-  it-strade-segnaletica

it_rischi-legali  it-buone-consigli  it-5-maggiori-AA-paure

it_i-10-migliori


Requisiti di legge 

Portare la tua auto nel Regno Unito

Se decidi di intraprendere il viaggio per il Regno Unito con la tua auto, moto o in camper, ci sono alcune regole che devi tenere a mente.

Documenti

Devi avere sempre con te:

  • Il tuo passaporto e/o carta d’identità
  • I documenti del tuo veicolo
  • Una patente di guida valida
    • Qualsiasi patente di guida valida nello Spazio Economico Europeo (SEE) è pienamente riconosciuta.
    • Verifica con un test sul sito governativo, se la tua patente è valida nel Regno Unito. Clicca qui per accedere al test. 
  • Un modello di constatazione amichevole per sinistro stradale (CID/CAI)
    • Questo è lo standard utilizzato in tutta Europa.
    • Se hai dubbi, chiedi alla tua assicurazione ulteriori informazioni.
  • Il certificato di assicurazione RC auto
  • La Carta Verde (Carta internazionale di assicurazione dei veicoli a motore)
    • Non è necessaria nel Regno Unito ma è comunque consigliabile averla con sé, poiché contiene tutte le informazioni in caso di incidenti all’estero in un formato standard. La Carta Verde viene rilasciata direttamente dalla società assicurativa.

Assicurazione

  • Devi avere una polizza RC per guidare sulle strade del Regno Unito 
    • La copertura assicurativa verso danni procurati a terzi è il minimo richiesto
    • La polizia può multarti fino a 300£ (circa 400€) e 6 punti di penalizzazione sulla patente, se guidi un veicolo assicurato ma la cui copertura non è valida per te. Dal momento che la tua patente è straniera, questi punti vengono archiviati per tre anni a nome di chi ha commesso la contravvenzione. Se si raggiungono 12 punti in tre anni, si può essere interdetti dalla guida nel Regno Unito.
  • Copertura assicurativa in caso d’incidente o guasto
    • Controlla se hai una copertura assicurativa completa. Potresti essere anche coperto in caso di furto, eventi naturali e/o atti vandalici.
  • Puoi fare un’assicurazione di viaggio internazionale integrativa per avere una copertura maggiore. Prezzi e opzioni ovviamente variano da compagnia a compagnia.
    • Porta il certificato di assicurazione di viaggio internazionale con te.
  • Se fai un incidente con danni o lesioni a cose o persone, devi lasciare il tuo nome e indirizzo di residenza, oltre al numero di targa del veicolo, a chiunque abbia il ragionevole diritto di richiedertelo (come ad esempio la compagnia assicurativa e le forze dell’ordine).
  • Devi indossare la cintura di sicurezza in auto, su furgoni e su tutti i veicoli merci se in dotazione (guarda questa tabella estratta da gov.uk).

Noleggiare un’auto

Una soluzione alternativa a viaggiare con la propria auto è noleggiarne una. Questa può essere senz’altro una scelta conveniente e comoda per muoverti. Ecco i nostri consigli per essere sicuri di fare la giusta scelta:

  • Guardati intorno: Non tutte le compagnie di noleggio hanno gli stessi prezzi e qualcuna potrebbe avere un’offerta speciale.
  • Controlla eventuali costi aggiuntivi: Verifica la documentazione per scoprire  se vi sono costi aggiuntivi, in modo da non avere brutte sorprese al momento della riconsegna dell’auto. Se non sei sicuro a cosa questi costi corrispondano, chiedi chiarimenti direttamente all’agente della compagnia di noleggio. Controlla la carta di credito nelle settimane successive al viaggio per verificare che non ti abbiano accreditato ulteriori costi aggiuntivi.
  • Portati il tuo navigatore satellitare: ll costo giornaliero di un navigatore satellitare può far lievitare notevolmente il costo totale del noleggio; quindi, se ne hai tom tom, portalo con te o usa quello sul cellulare se ha la modalità offline!
  • Controlla la polizza carburante: Ogni società di noleggio ha una diversa polizza carburante e il chilometraggio giornaliero incluso nel prezzo può variare da compagnia a compagnia; prova quindi a capire qual è la migliore offerta per te. Potrebbe essere più conveniente utilizzare il carburante già in auto e fare nuovamente il pieno prima di restituirla o, se sei di fretta, riconsegnarlo vuoto e pagare extra il carburante.

Equipaggiamento

Cosa dovrebbe esserci in auto (non obbligatorio ma consigliato): 

  • Triangolo di emergenza
  • Giacca catarifrangente
  • Kit di pronto soccorso
  • Estintore
  • Lampadine di ricambio

Cos’è proibito:

  • Portare taniche di benzina sui traghetti

Torna su


Limiti di velocità e Multe 

speed-camera

Limiti di velocità

Nel Regno Unito vige ancora il “Sistema imperiale britannico” e occorre quindi iniziare a prendere confidenza con le miglia orarie (1 miglio = 1,61 chilometri) e le iarde (1 iarda = 0,91 metri).

Se intendi guidare un’auto con il chilometraggio secondo il sistema metrico, occorrerà studiarti quantomeno i limiti nazionali generici, perché difficilmente troverai indicazione lungo le strade. Infatti, i limiti di velocità sono dati per risaputi e vedrai cartelli solo nel caso in cui questi differiscano da quelli standard.


  Aree urbane Strade a corsia unica  Strade a doppia corsia e autostrade  *Aree vicino a scuole o con molti pedoni  *Stade a corsia singola e tornanti 
Auto, moto, furgoni di derivazione automobilistica. Camper e autocaravan (sotto le 3.05t) 30mph (48kmph) 60mph (96kmph) 70mph (112kmph) 20mph (32kmph) 50mph (80kmph)
Auto, moto e furgoni di derivazione automobilistica quando traino roulotte o rimorchi. Camper e autocaravan (oltre le 3.05t) 30mph (48kmph) 50mph (80kmph) 60mph (96kmph) 20mph (32kmph) 50mph (80kmph)

*Limiti di velocità solitamente adottati alla presenza della relativa segnaletica verticale

Autovelox e Multe

L’Associazione dei Capi di Polizia – Association of Chief Police Officers (ACPO) – suggerisce ai poliziotti un margine del 10% più 2 mph rispetto al limite di velocità, per emettere una multa. Ma le forze di polizia nelle varie città possono decidere a loro discrezione; per esempio potresti essere multato solo per 1 mph oltre il limite di velocità.

Se la polizia ti ferma per eccesso di velocità, potresti rischiare:

  • Un richiamo verbale
  • L’obbligo a frequentare un corso sulla consapevolezza dei rischi per la sicurezza stradale, i cui costi sono interamente a carico del conducente.
  • Una multa per eccesso di velocità dell’importo fisso di 100£.
  • Un processo giudiziario. In tal caso, questo comporterebbe una multa fino a 1.000£ (2.500£ se l’eccesso di velocità è avvenuto in autostrada) e una possibile interdizione dalla guida in Gran Bretagna.


 Linee guida suggerite dall'ACPO
Limite di velocità
Multa Azione giudiziaria
20mph 
(32kph)
24mph 
(38kph) 
35mph 
(56kph) 
30mph 
(48kph)
35mph 
(56kph)
50mph 
(80kph)
40mph 
(64kph)
46mph 
(74 kph) 
 66mph 
(106kph)
 50mph 
(80kph)
57mph 
(91kph) 
76mph 
(122kph) 
60mph 
(96kph)
68mph 
(109kph) 
86mph 
(138kph) 
70mph 
(112kph) 
79mph 
(127kph) 
96mph 
(154kph) 


Torna su


Strade e Segnaletica stradale 

Strade

motorway

Ci sono tre principali tipi di strade nel Regno Unito e la segnaletica stradale e i limiti di velocità si differenzieranno, in base a quella che stai percorrendo. Questi tre tipi di strade sono: 

  • Autostrade (Motorways): sono le strade ad alta velocità (70 mph), dove i veicoli a bassa velocità e i pedoni sono interdetti. Lungo le autostrade, la segnaletica è bianca su sfondo blu. Le autostrade sono indicate con la lettera M come prefisso o suffisso (per esempio M6 o A6 (M)). Gli svincoli sono segnalati 1 miglio prima, fino all’uscita stessa. Le autostrade sono gratuite nel Regno Unito, ad eccezione di una piccola parte della M6 a nord di Birmingham.
  • Strade primarie (A e B): collegano tutto il Regno Unito, per cui è possibile viaggiare da una parte all’altra del paese senza alcuna difficoltà. Possono essere sia a carreggiata singola sia doppia e sono segnalate in bianco su sfondo verde. Vi sono due categorie, A e B: le prime, pur non essendo classificate come autostrade, sono ritenute strade di fondamentale importanza e connettono solitamente centri urbani di medie/grandi dimensioni; quelle di tipo B invece solitamente sono strade regionali che connettono aree meno popolate.
  • Strade secondarie (A e B): queste strade sono solitamente a ridosso delle vie di comunicazione primarie. Offrono spesso una valida alternativa anche alle strade a doppia carreggiata. Le segnalazioni sono in nero su sfondo bianco e possono essere anch’esse di tipo A e B. 

Nel Regno Unito puoi anche trovare strade di tipo “C”; queste sono solitamente più strette e poco trafficate e spesso non sono segnate sulle mappe nazionali.

Segnaletica stradale 

La segnaletica stradale è, se non uguale, molto simile a quella italiana ma vi sono alcuni segnali che sono presenti solo nel Regno Unito. Ecco una selezione dei principali.

La principale segnaletica stradale britannica da conoscere from Jean-Yves SCAURI

Guidare a Londra 

La capitale inglese è una meta imperdibile per I turisti. Si può decidere di lasciare l’auto fuori città e utilizzare la metropolitana. ma se vuoi vedere la città dal comfort della tua stessa auto, allora continua a leggere per ottenere i nostri utili consigli.

a. London Congestion Charge 

london-buses-driving

Per cercare di ridurre il traffico all’interno di Londra c’è un pedaggio che le automobili che entrano in città devono pagare, dal lunedì al venerdì, tra le 7 e le 18.

Per pagare, la targa deve essere registrata on-line. Il costo è di 11,50£ al giorno.

Questa mappa mostra la zona interessata dalla Congestion Charge

congestion-charge-small congestion-charge-map

Se vuoi parcheggiare a Londra, assicurati di sapere dove è consentito farlo. Ecco qui una tabella riassuntiva di dove è consentito e dove no. Le indicazioni valgono per tutta la Gran Bretagna:

    Fermata Sosta
Linea continua gialla singola -   Consentita senza restrizioni Consentita nei giorni e orari indicati dalla segnaletica
doppia = Generalmente non consentita. Consentita eventualmente nei giorni e orari indicati dalla segnaletica Mai consentita
Linea continua rossa singola -  Consentita negli orari e giorni indicati dalla segnaletica Consentita nei giorni e orari indicati dalla segnaletica
doppia = Non consentita Non consentita
Linea tratteggiata bianca che delimita area singola -  Consentita senza restrizioni
Sosta a pagamento in determinati orari e giorni, con la formula 
“pay-and-display”. Sosta gratuita per il restante tempo

Puoi anche lasciare l’auto in uno di questi parcheggi situati appena al di fuori della Congestion Charge e vicino alle stazioni della metropolitana:

  • Park Lane / Marble Arch
  • Queensway
  • Knightsbridge
  • Pimlico
  • St. John's Wood
  • Tower Bridge
  • Church Street

Puoi quindi usare la Oyster card o la London Travelcard per viaggiare in comodità a Londra e dintorni.

b. Pedaggio per il Dartford Crossing

dartford-crossing

C’è un altro pedaggio da pagare se guidi nell’area di Londra est. Anche per questo il pagamento è online – prima o nelle ventiquattro ore successive al passaggio. Il costo è di 2,50£ per auto.

Torna su


Rischi legali 

parking

Guidare dopo aver bevuto eccessivamente

  • Il limite di concentrazione alcolemia in Inghilterra, Galles e Nord Irlanda è di 80µg/100ml che equivale a 0,8 g/l.
  • Il limite in Scozia è invece di 80µg/100ml, pari a 0,5 g/l, come per il codice stradale italiano.
  • L’alcol ha un effetto diverso su ognuno e dipende da fattori quali il peso, l’età e il metabolismo; è tuttavia consigliato non consumarne per niente prima di mettersi alla guida.
  • La multa per essere trovati alla guida con un tasso superiore a quello di legge è di 5175£ col rischio d’interdizione alla guida.

Uso del cellulare alla guida

  • L’uso del telefono cellulare alla guida è illegale nel Regno Unito. Le multe partono da 90£.
  • È consentito l’uso del cellulare in situazioni eccezionali durante le chiamate ai numeri di emergenza.
  • Il telefono può essere usato quando l’auto è parcheggiata in modo sicuro.
  • I sistemi vivavoce sono consentiti ma i conducenti possono essere comunque fermati dalla polizia se questa ha il sospetto che il guidatore sia distratto.

Cinture di sicurezza

  • Il guidatore e tutti i passeggeri devono indossare le cinture di sicurezza se in dotazione al mezzo in uso.
  • La multa nel caso non si indossino può arrivare fino a 440£.
  • È consentito non indossare la cintura quando si sta invertendo il senso di marcia della vettura.

Multe per parcheggio

  • Familiarizzate con le linee e i cartelli di parcheggio del Regno Unito ( si guardi la tabella sopra)
  • Le multe per divieto di sosta o parcheggio partono da 60£

texting

Torna su


Buone maniere e Consigli 

Ogni nazione ha le sue regole alla guida da rispettare, Regno Unito incluso. Ecco i nostri suggerimenti per guidare come uno del luogo! 

  • Il clacson deve essere usato solo quando il comportamento di un altro automobilista è veramente pericoloso e la sua durata deve essere il minimo necessario per attirare l’attenzione dell’altro veicolo. Ogni suono prolungato del clacson è considerato molesto e il suo uso non è consentito nelle aree residenziali tra le 23.30 e le 7 del mattino.
  • Lasciare sempre uscire un’auto agli incroci, se possibile. È solo buona educazione, anche se non è una regola scritta.
  • Non cercare mai di saltare la coda, superando gli altri veicoli in fila sulla corsia opposta e poi cercando di rientrare all’ultimo. I guidatori britannici non ti lasceranno entrare e ti potresti trovare bloccato in mezzo alla corsia con la direzione di marcia opposta alla tua.
  • Fai gli abbaglianti o fai lampeggiare le quattro frecce un paio di volte per ringraziare o per lasciar passare un altro veicolo, a seconda della situazione.
  • Consenti ai mezzi dei vigili del fuoco, alla polizia o alle ambulanze di passare in modo sicuro. Se non trovi un posto dove fermarti, continua a guidare finché non trovi sufficiente spazio alla tua destra per accostare e lasciar passare il mezzo di soccorso, a meno di ricevere differenti istruzioni da un agente di polizia.
  • Le strade britanniche sono abbastanza strette e, in caso di una strada con pendenza, il veicolo in salita ha la precedenza.
  • Sulle autostrade britanniche, salvo che tu non stia superando un altro veicolo, rimani nella prima corsia di sinistra libera. Se si cambia corsia, bisogna indicare ciò con l’indicatore di direzione.
  • La polizia può fermarti anche se stai guidando troppo piano, al di sotto del limite di velocità. Se un agente ritiene che la tua guida sia un rischio per gli altri utenti della strada, può multarti.
  • Non guidare troppo vicino al veicolo davanti a te. Cerca di mantenere la distanza di sicurezza.

Torna su


I suggerimenti dell’AA per le 5 maggiori preoccupazioni di chi guida in UK 

L’Automobile Association (AA) è la più grande associazione automobilistica del Regno Unito. È il più popolare servizio di assistenza stradale dell’intera nazione ma offre anche servizi di assicurazione automobilistica, lezioni di guida e consigli per mettersi al volante. Abbiamo collaborato con Chris Patience, responsabile di tutte le informazioni ed i consigli forniti online da AA, per ottenere quelli più significativi da condividere nella nostra guida per guidare nel Regno Unito.

Guidare sulla sinistra

AA: Con circa 35 milioni di veicoli, di cui circa 29 milioni sono automobile, le strade britanniche sono generalmente più affollate della maggior parte di quelle europee. Non attraversare o immetterti in una strada finché non c’è uno spazio sufficientemente grande per la tua sicurezza e presta attenzione ai pedoni, ai ciclisti, ai motociclisti e a tutti gli altri utenti della strada vulnerabili quando svolti ad un incrocio.

Sulle strade a doppia carreggiata e sulle autostrade usa sempre la corsia di sinistra libera, tranne quando fai un sorpasso.

Presta particolare attenzione quando svolti a un incrocio o ti ri-immetti in una strada dopo una breve sosta in quanto questi sono i momenti in cui si hanno più possibilità di dimenticare il giusto senso di marcia.

Non esiste una regola di precedenza generica. Ti devi fermare in corrispondenza di incroci con una linea trasversale spessa bianca e devi dare precedenza al traffico sulla strada principale quando spunti da un incrocio con una linea bianca tratteggiata che taglia la strada.

Rotatorie

AA: Le rotatorie sono molto comuni in Gran Bretagna e sono generalmente più sicure di altri tipi di giunzioni o incroci, fintanto che si seguono alcune semplici regole.

Il traffico scorre sempre in senso orario intorno alle rotatorie.

La regola generale è di dare la precedenza ai veicoli in avvicinamento alla tua destra a meno che non si venga indirizzati a fare diversamente dalla segnaletica orizzontale o verticale o da semafori.

Quando ti avvicini a una rotatoria, presta particolare attenzione all’eventuale segnaletica che ti porta sulla corretta corsia per immetterti alla rotonda stessa.

Quando sei alla rotatoria, inserisci l’indicatore di direzione sinistro, appena hai superato l’uscita precedente alla quale volevi uscire, per segnalare agli altri automobilisti le tue intenzioni dandogli lo spazio necessario.

Guidare a Londra

AA: Se vuoi visitare il centro di Londra è meglio utilizzare i mezzi pubblici se ti è possibile. La maggior parte dei londinesi evita di guidare e il traffico nel centro di Londra è dominato da taxi, autobus, veicoli commerciali e ciclisti.

Se vuoi guidare in centro, dovrai pagare la Congestion Charge che è dovuta fra le 7.00 e le 18.00 ed è identificata dalla segnaletica orizzontale e verticale che mostra una “C” bianca su sfondo rosso.

Incidenti

AA: Se sei coinvolto in un incidente stradale come guidatore, devi fermarti se qualcuno è ferito, se c’è un danno a un altro veicolo o a una proprietà o se un animale è ferito. Dovresti rimanere sulla scena dell’incidente per un tempo ragionevole e dare il tuo numero di targa, i dettagli dell’assicurazione, il tuo nome e indirizzo, oltre a quello del proprietario del veicolo (se diverso dal guidatore), a chiunque abbia ragionevoli motivi per chiedere questi dettagli. Per saperne di più, qui trovi maggiori dettagli.

Guasti

AA: I guasti al proprio veicolo sono già sufficientemente stressanti a casa ma possono esserlo ancora di più se sei in un paese straniero e non conosci bene la lingua o non sai chi contattare. Parlate con il vostro assicuratore prima di partire per capire se la copertura dei danni al veicolo è valida anche all’estero.

  • Se la tua auto è in panne/ha un guasto, cerca di portare il veicolo a margine della strada. Avverti inoltre il resto del traffico circolante usando le luci di emergenza e il triangolo catarifrangente, specie se il veicolo sta causando un’ostruzione.
  • Se la tua auto si rompe in autostrada, devi fare le seguenti operazioni:
  • Spostati sulla corsia di emergenza e fermati il più a sinistra possibile.
  • Lascia le luci di posizione accese ed attiva le quattro frecce d’emergenza.
  • Esci dal veicolo dalla porta di sinistra e assicurati che tutti i passeggeri facciano lo stesso.
  • Aspetta dietro a una barriera o un guard rail, ben distante dalla carreggiata e dalla corsia di emergenza.
  • Sulle autostrade senza corsia di emergenza, cerca di lasciare l’auto in una piazzola di sosta, un’area di servizio o alla successiva uscita.
  • Se devi fermarti in mezzo ad una corsia trafficata, accendi le quattro frecce d’emergenza, e chiama immediatamente il 999 o il 112. Non provare ad uscire dal tuo veicolo a meno che tu sia già nella corsia più a sinistra e sia sicuro fare ciò.

Per avere più consigli in caso di rottura della vostra auto, potete leggere ulteriori consigli sul sito di AA

Torna su


I 10 migliori luoghi da visitare in auto 

 

Se stai venendo in auto nel Regno Unito con il traghetto, allora molto probabilmente arriverai al porto di Dover. Dal famoso moldo di Brighton al preistorico monumento di Stonehenge, puoi raggiungere facilmente tutti questi fantastici luoghi in auto. Qui di seguito i nostri consigli per quelli imperdibili:

dover

Dover

Quando arrivi a Dover, prenditi un po’ di tempo per visitare la città, scopri il Deal Castle del XVI secolo e goditi il bellissimo panorama delle famose scogliere bianche.

bexhill-on-sea

Bexhill-on-Sea

Da Dover prendi una strada panoramica lungo la costa sud sull’A20 e A259 per circa 90 minuti per arrivare a Bexhill. Potrai ammirare il mare con una splendida vista sul canale della Manica.


brighton

Brighton

Dalla A259, prosegui sulla A27 per 31 miglia (circa 50 km), fino ad arrivare a Brighton. Non perderti il famoso molo tipicamente inglese della città, che ha un luna park, dei ristoranti ed i tradizionali divertimenti da spiaggia.

london

London

Assicurati di fare una sosta nella capitale per visitare monumenti famosi come il London Eye, il Big Ben e la Torre di Londra. Per raggiungere Londra da Dover, prendi l’A2 e poi prosegui sulla M2 per 76 miglia


windsor

Windsor

Da Londra prendi l’A4 per 25 miglia (circa 40 km) per Windsor, per visitare il più grande e antico castello abitato al mondo. Il castello di Windsor è la residenza ufficiale della regina e gli splendidi giardini ricoprono circa 5.000 m².

stonehenge

Stonehenge

Prendi la M3 da Londra e poi l’A303 per 88 miglia (circa 142 km) e fermati a Wiltshire. Questa pittoresca contea ospita il monumento preistorico di Stonehenge. Seui le orme dei nostri antenati nel Neolitico e scopri come vivevano 4500 anni fa.


oxford

Oxford

Da Londra prendi la M40 e poi l’A40 per 46 miglia (circa 74 km) e fai una fermata a Oxford, una città che ruota intorno alla sua prestigiosa università, fondata nel XII secolo. Prosegui poi sulla A44 per Woodstock, per visitare Blenheim Palace, una delle più belle ville di campagne in Gran Bretagna, luogo di nascita di Sir Winston Churchill e patrimonio mondiale dell’UNESCO.

warwick

Warwick

Prosegui sulla M40 per 95 miglia (circa 153 km) per arrivare a Warwick e visita il famoso castello di Warwick. Questo castello è stato originalmente costruito da Guglielmo il Conquistatore nel 1068 ed è sede di una delle più grandi macchine da assedio, il Trebuchet.


cambridge

Cambridge

Da Londra prendi la M11 per 63 miglia (circa 101 km) e fermati a Cambridge per visitare una delle città universitarie più famosa al mondo e per vedere alcuni dei più bei paesaggi del sul dell’Inghilterra.

cardiff

Cardiff

Da Londra guida sulla M4 per 150 miglia (circa 241 km) e ti troverai a Cardiff. Capitale del Galles, questa città portuale è la casa del Castello di Cardiff, una meraviglia che è un mix di architettura romana, medievale e gotica.


Guidare nel Regno Unito può essere all’inizio una sfida e ti devi preparare prima di iniziare a guidare sul suolo britannico. Questa guida ti dovrebbe aver aiutato con tutti i tuoi preparativi e ricordati di leggere tutte le norme e i regolamenti ma, la cosa più importante: goditi la tua vacanza!

Torna su


Bibliografia e altre informazioni

Torna su

x